IL MIO BLOG

Gli ultimi due giorni sono stati molto difficili per me.
Una brutta delusione sportiva in un evento preparato con enorme impegno per un anno intero mi ha reso triste e sconsolata, e mi ha fatto vedere tutto nero.
Ho dormito male, non avevo appetito (io?!?) e più di una volta ho pianto, lo confesso.

A tutti noi possono capitare momenti come questo, momenti in cui niente sembra “andare per il verso”come dicono in Romagna, e in questi casi è molto utile avere una strategia mentale per uscire da questo brutto stato.

La migliore?
Occupati degli altri.

Quando ti sembra che al centro del tuo mondo ci sia solo tristezza, quando pensi di non avere più obiettivi o motivi di gioia, esci da te stesso e occupati degli altri. Aiutali a risolvere i loro problemi, prenditi cura di loro, interessati alle loro cose come se fossero le tue.

Spostando il focus su altre persone avrai l’opportunità di osservare i tuoi problemi da un altro punto di vista e allargherai la tua percezione del mondo. Inoltre, nell’intento di risolvere i problemi altrui modificherai il tuo dialogo interno con nuove domande utili a trovare soluzioni.

Infine, aiutare gli altri ti arricchirà in un modo che non puoi neanche immaginare, regalandoti una gioia unica!

Ieri mattina ero ancora molto triste e ho deciso di andare a vedere i miei amici che gareggiavano in una competizione di Triathlon Olimpico.

Beh, tifare per loro mi ha rimesso al mondo.

Ho urlato a squarciagola al loro passaggio, li ho incitati come se non ci fosse un domani, ho spronato gli atleti come se a faticare su quel campo gara fossi stata io. E la gioia che ho provato nel vedere il loro sorriso di gratitudine nonostante la fatica che stavano provando mi ha fatto cancellare le ultime tracce di rabbia per ciò che mi è accaduto.

A volte ci crucciamo pensando di essere al centro del mondo, che le cose peggiori capitano solo a noi e che siamo i più sfortunati della terra. Ma sappiamo bene che non è così.

Quindi, quando va tutto a rotoli, occupati degli altri.

Perché come diceva Henry Ford non c’è esercizio migliore per il cuore che stendere la mano e aiutare gli altri ad alzarsi.

Vuoi altre strategie per coltivare e realizzare il tuo sogno?

Scrivimi un mail raccontandomi qual'è il tuo sogno e cosa ti ha impedito di raggiungerlo fin'ora. Ti suggerirò dove andarti a prendere gli strumenti mentali che ti servono!

@Contattami