Come accrescere l’autostima

In Mental coaching by Roberta LiguoriLeave a Comment

Non ho autostima.
Mi piacerebbe avere la tua autostima…
Come faccio ad aumentare la mia autostima?
Queste sono tra le domande più gettonate durante le mie sessioni di coaching. Ecco perché oggi voglio svelarti un sistema per aumentare considerevolmente la stima che hai di te stesso (qualora ne avessi bisogno, ovviamente).
Prima però, voglio darti una chiave di lettura diversa su questo argomento, e spiegarti perché a volte siamo proprio noi gli unici responsabili della nostra poca autostima.

Immagina di conoscere una persona che sai per certo essere un bugiardo, un traditore, un ladro, una persona che non fa mai ciò che dovrebbe fare, che preferisce sempre la scelta più facile a quella più giusta e che non è per nulla affidabile. Avresti stima di lui?
Ovviamente no.
E se questa persona fossi tu?

Il punto è che mentre siamo attentissimi a riconoscere questi comportamenti nelle altre persone, spesso non siamo altrettanto onesti da riconoscere che a volte noi facciamo lo stesso. Non nei confronti degli altri magari, ma nei nostri confronti si. Perché a volte siamo proprio noi che non facciamo ciò che dovremmo per stare bene, che tradiamo noi stessi, che ci mettiamo dei limiti troppo stretti, che mentiamo a noi stessi, che sprechiamo il nostro tempo, che ci promettiamo qualcosa e poi non la manteniamo. Che non ci rendiamo felici insomma.


Sappiamo ad esempio che dovremmo fare più movimento perché ci farebbe tanto bene ma non lo facciamo, e per scagionarci troviamo mille scuse. A livello razionale magari ci sentiamo giustificati, ma in cuor nostro sappiamo che non era questa la cosa giusta da fare. E nel profondo rimaniamo delusi.

Oppure abbiamo un sogno nel cassetto che ci renderebbe immensamente felici, ma la sua realizzazione comporta impegno e fatica. E allora per pigrizia mentiamo a noi stessi raccontandoci che questo sogno è irrealizzabile. Anche qui la parte razionale è soddisfatta (forse) ma, di nuovo, una parte di noi rimane delusa.

E ancora: da adolescenti ci promettiamo che da grandi faremo grandi cose, e ci vediamo impegnati in imprese eroiche, viaggi, carriere importanti, avventure di ogni tipo. Ma poi la paura ci frena, la voglia di comodità prende il sopravvento e finiamo per fare la scelta più facile. Ed ecco che ci deludiamo di nuovo.

Dopo un po’ la somma di tutte queste delusioni inizia a pesare. Ci sentiamo traditi, feriti, trascurati da noi stessi, e smettiamo di stimarci.

Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano.
Preoccupati se tu non apprezzi te stesso.

Confucio

Se vuoi ritrovare la tua autostima, inizia a comportarti diversamente nei tuoi confronti.
Inizia a fare cose che ti fanno guadagnare fiducia in te stesso, che ti rendono orgoglioso, che ti fanno sentire soddisfatto e coerente con i tuoi valori.
Inizia a prendere decisioni che ti permettono di raggiungere risultati, anche se comportano impegno e fatica. Perché è proprio affrontando a testa alta quell’impegno e quella fatica che accrescerai a dismisura il tuo valore.
Inizia a fare la cosa più giusta, non quella più facile, e smetti di raccontarti inutili scuse.
Smetti di porti dei limiti troppo stretti e vatti a prendere i sogni che ti meriti, soprattutto i più ambiziosi.

E, soprattutto, renditi felice. Renditi felice il più possibile, ogni giorno. Rispetta gli impegni che prendi con te stesso e riguadagnati la tua stessa fiducia. E in poco tempo diventerai la persona che più stimi al mondo.

Un grazie speciale ad Andrea Grassi per avermi ispirato questa riflessione durante un corso aziendale!


Vuoi aumentare la tua autostima?

Puoi farlo attraverso un percorso di Mind Training personalizzato. Clicca il bottone sotto per avere tutte le informazioni!

Mind Training
Se ti è piaciuto ciò che hai letto, condividilo!
Share on Facebook131Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Leave a Comment