IL MIO BLOG

Facciamo andare tutto bene.
Preferisco questa espressione all’”andrà tutto bene” perché non credo che andrà tutto bene se ognuno di noi non farà la sua parte.

Troppo fatalismo, troppa paura, troppe energie sprecate ad attendere che qualcun altro sistemi le cose e che venga trovato un colpevole su cui scaricare il nostro astio.

Ma questo non è il momento dell’odio, non sarà l’odio a salvarci.
Questo non è il momento della paura, quella paura che blocca pensieri e lucidità.
Questo non è più il momento di attendere passivamente che qualcun altro sistemi le cose, di sperare che andrà tutto bene.

Questo è il momento di prenderci le nostre responsabilità e di comprendere che ogni nostra azione è fondamentale per uscire da questa situazione, anche la più piccola e all’apparenza insignificante.

Questo è il momento del rispetto, dell’amore e del sacrificio, in cui l’interesse collettivo deve prendere il sopravvento rispetto all’individuale.

Questo è il momento di scegliere in modo intelligente pensando al bene comune.

Andrà tutto bene, vero. E affinché sia così dobbiamo accettare la nostra responsabilità e fare tutti la nostra parte.
Facciamo andare tutto bene.